Ogni giorno un nuovo vantaggio!

Ogni giorno un nuovo vantaggio!

La tessera vantaggi Alto Adige GuestPass Lagundo è inclusa nel prezzo del vostro soggiorno se prenotate in una delle strutture aderenti. Vale 365 giorni e offre tra l’altro:
l’uso gratuito dei mezzi pubblici in Alto Adige
sconti esclusivi per attività sportive e attrazioni
l’ingresso gratuito in oltre 80 musei
l’accesso gratis ad impianti a fune selezionati
Tutti i vantaggi

Conviene prenotare qui!

Prenotazioni veloci e sicure
Tutti gli alloggi a colpo d’occhio
Garanzia miglior prezzo
Supporto gratuito
Avete domande o vi serve un aiuto per prenotare? Siamo qui per voi!

Cerca & prenota un alloggio

 
 
Adulti
 
Bambini
 
Età bambino 5
 
Età bambino 4
 
Età bambino 3
 
Età bambino 2
 
Età bambino 1
 
Tutti tipi
 
 
Un autunno in movimento: Cinque giornate, cinque consigli

Un autunno in movimento: Cinque giornate, cinque consigli

Una vacanza attiva e Lagundo, una combinazione eccellente come il sole e l’Alto Adige. Accompagnatemi nelle mie cinque giornate autunnali ricche di esperienze in Alto Adige, potranno darvi qualche spunto da insider!
Un autunno in movimento: Cinque giornate, cinque consigli

1.Una vera delizia: il piacere di una passeggiata e il Törggelen

Il mio primo giorno di vacanza a Lagundo, la giornata comincia con una bella passeggiata. Seguo il consiglio della mia padrona di casa: vado a spasso per la Roggia di Lagundo costeggiando il sentiero enodidattico e mi godo il panorama mozzafiato del paesaggio autunnale. Nei pannelli sul ciglio della strada leggo di antichi vitigni, contadini laboriosi e dei “Saltner” di Lagundo, coloro che una volta vigilavano sul vigneto durante la vendemmia. Dopo una breve pausa tra foglie di vite, grappoli rigonfi e i raggi di un sole meravigliosamente mite, mi rimetto in cammino con lo stomaco che brontola e mi accomodo nella rustica “stube” di un ristorante nelle vicinanze. Come di dovere in una vacanza autunnale in Alto Adige, ordino un saporito menù Törggelen e mi delizio con schlutzer (mezzelune), salsiccia fresca della casa con canederli, vino novello e krapfen dolci. Dulcis in fundo, mi godo le tradizionali castagne arrostite. Una squisitezza...per chiudere la giornata come piace a me.
Un autunno in movimento: Cinque giornate, cinque consigli

2.Nella natura: cestovia e bagni nel bosco

La mattina seguente voglio salire un po’ di livello. Sospesa nella nostalgica cestovia, mi libro da Velloi alla Malga Leiter. La cesta verde scivola silenziosamente, circondata da fitte chiome d’alberi che rilucono dei colori più incantevoli a un’altezza di oltre 1.500 metri. Durante il viaggio scatto numerose foto ricordo per poter condividere questa esperienza straordinaria anche con la mia famiglia e gli amici. Dopo questa emozionante gita nella cestovia mi cerco un posticino tranquillo nel bosco, mi siedo su un cuscino di muschio e ascolto il mio respiro. Mi tornano alla mente i consigli dell’ultimo bagno nel bosco con la signora Margesin... e tra il profumo degli abeti e il cinguettio degli uccelli arresto il corso dei miei pensieri.
Un autunno in movimento: Cinque giornate, cinque consigli

3.Vivacità e brio: tour in bici e panorami da sogno

Dopo una notte riposante e una gustosa colazione altoatesina a base di prodotti regionali e della casa, noleggio una bici presso Bike & Hike a Lagundo per la mia escursione quotidiana. Nel mio tour in bici parto dal paese e mi dirigo verso Merano per poi proseguire in direzione della Val Passiria. Ho la consapevole percezione di tutto ciò che mi circonda: il movimento, l’aria fresca e il panorama mozzafiato del paesaggio autunnale circostante che mi accompagna per tutto il percorso. In particolare mi colpiscono i frutteti ben curati che si estendono sulla riva del fiume Passirio. Che meraviglia poter attraversare in bici la campagna sempre e ovunque in Alto Adige! Per me è un motivo in più per restare fedele ancora a lungo alla mia località di villeggiatura: Lagundo!
Un autunno in movimento: Cinque giornate, cinque consigli

4.Esperienze sportive: bouldering e coraggio

Il quarto giorno mi aspetta e la mia voglia di avventura mi porta nell’area boulder all’aperto di Lagundo. Anche se non faccio bouldering da un po’ di tempo, sono felice della sfida di oggi e ho la meglio su diversi massi. Qualche ora dopo, esausta ma piena di orgoglio, mi appoggio alla fresca parete rocciosa e guardo il cielo che splende ancora sereno nella luce serale. Un’escursione avventurosa e unica nel suo genere.
Un autunno in movimento: Cinque giornate, cinque consigli

5.Grandi emozioni: rafting e il canto del fiume

Per l’ultima giornata della mia vacanza autunnale in Alto Adige ho programmato un’esperienza davvero speciale. Oggi mi attende un avventuroso tour di rafting in Val Passiria. Piena di trepidante attesa, prima ancora di salire sul gommone mi stupisco del gorgoglio, dello scroscio e del fragore delle acque del Passirio che sfociano in un instancabile canto. Infine si parte e sfrecciamo sulle onde fino al ponte di Saltusio. I miei livelli di adrenalina aumentano e mi godo l’escursione al massimo.

Una cosa è certa: la mia vacanza autunnale attiva a Lagundo non poteva concludersi meglio di così. E se oggi ripenso a quei cinque giorni avventurosi, sento ancora nelle orecchie il mormorio delle onde…
 
Associazione Turistica di Lagundo
Piazza Hans Gamper 3
I-39022 Lagundo a Merano (BZ)
Alto Adige - Italia
+39 0473 448600
ORARIO D'APERTURA
Novembre - Marzo:
LUN - GIO: 8:30 - 12:30 e 14:00 - 18:00
VEN: 8:30 - 12:30 e 13:00 - 17:00
SAB e DOM: chiuso
RaiKa
Therme
RaiKa
ESF
We like it
We like it